Come Accedere ai Siti Bloccati

Nella maggior parte dei computer pubblici, come ad esempio quelli delle scuole o degli uffici, sono presenti delle vere e proprie black list di siti web che è impossibile visitare per l’utente. Questi portali generalmente sono i social network ed i servizi di flash games. In poche parole, tutti i vari siti che potrebbero farti perdere tempo inutilmente al posto di lavorare. Gran bella fregatura, non è vero?

Ma non ti preoccupare, è possibile limitare la lista nera per riuscire ad accedere senza problemi ad un particolare sito internet, come ad esempio il social network più famoso al mondo (Facebook) o il tuo sito preferito per i giochi online. Quindi, bando alle ciance e rimboccati le maniche. E’ ora di scoprire come aprire siti bloccati in ufficio per riuscire a visitare tutti i siti che desideri.

Superare i siti bloccati è un gioco da ragazzi se usi un servizio come Anonymouse. Grazie a questo portale, hai la chance di evitare i blocchi imposti da un link ed entrare nella pagina iniziale. Collegati all’indirizzo Anonymouse.org ed incolla il link del sito che vuoi visitare e che risulta bloccato (come ad esempio google.com). Fatto questo, premi sul pulsante Surf anonymously che trovi a lato per aprire la pagina.

Un altro ottimo metodo per aprire un sito bloccato in ufficio è quello di utilizzare il servizio di traduzione di casa Google. Accedendo al portale di Google Translate, non devi far altro che incollare l’indirizzo web da visitare e premere con il pulsante Invio per tradurre la pagina web in italiano. Tale pagina, oltre ad essere tradotta in men che non si dica, verrà aperta evitando i blocchi imposti dal sito. Facilissimo, no?

L’unico problema è che, aprendo un sito tramite Google Translate, non riuscirai a vedere le immagini presente all’interno, ma solo il contenuto come il testo di un articolo o le sezioni che sono presenti a lato.

LEAVE A COMMENT