Come Inserire Frontespizio in Word

Nell’elaborare dei documenti capita di trovarsi ad utilizzare gli stessi contenuti nel medesimo formato. Un esempio può essere il frontespizio di una tesi di laurea che deve essere standard e univoco per tutti gli studenti di una determinatà facoltà. Invece di commettere noiosi copia incolla da un documento all’altro, una soluzione efficiente può essere quella di servirsi di forme preimpostate pronte all’uso. Word 2007 ci offre una vasta scelta di “parti rapide”, ma talvolta è più opportuno creare dei blocchi predefiniti personali con un ben precisa formattazione e più adatti alle nostr esigenze. in questo modo si può risparmiare tempo ed inserire quanto serve in un semplice click.

Aprite un file Word e selezionate o digitate il testo da far diventare un blocco predefinito con le informazioni da inserire nella pagina di una tesi di laurea. Formattate il testo modificando la dimensione dei vari paragrafi, la loro posizione nella pagina e applicando ad essi grassetti e corsivi. per inserire una barra orizzontale, nel riquadro PARAGRAFO clicca sull’ultimo tasto in basso a destra e dal menu che compare selezionate la voce LINEA ORIZZONTALE.

Per modificare il colore e lo spessore della linea cliccate su di essa con il tasto destro e selezionate FORMATTA LINEA ORIZZONTALE. Nella nuova finestra, usando le freccette portate ad esempio a 2pt il valore del campo ALTEZZA e selezionate il nero dal menu a discesa COLORE. Confermate tutto con OK. Selezionate il frontespizio che avete creato. Per fare in modo che diventi un blocco predefinito, aprite la scheda INSERISCI e cliccate sul pulsante PARTI RAPIDE presente nel riquadro TESTO. Quando si apre il menu a tendina, fate clic sulla voce SALVA SELEZIONE NELLA RACCOLTA PARTI RAPIDE.

Nella finestra CREA UN NUOVO BLOCCO PREDEFINITO, compilate i vari campi: in NOME digitate il nome del blocco, la RACCOLTA in cui salvarlo e la CATERGORIA. Nella stessa finestra digitate una DESCRIZIONE, in SALVA scegliete il modello in cui salvarlo. Infine, dal menu OPZIONI definite la collocazione del blocco del documento e date OK. A questo punto, chiudete tutti i documenti aperti. Se nel campo SALVA IN della finestra CREA UN NUOVO BLOCCO avete scelto il modello Building Blocks, apparirà un messaggio sulle modifiche effettuate. Fate clic su OK per salvare il blocco creato nel modello predefinito di Word.

Il blocco predefinito apparirà adesso nell’elenco del comando PARTI RAPIDE. Cliccando su di esso, potremo inserirlo in un documento. Se invece clicchiamo sul blocco con il tasto destro, compare un menu che contiene dei comandi da usare per decidere in che posizione introdurlo, modificarne le proprietà, eliminarlo o aggiungerlo tra i pulsanti di accesso rapido.

Se volete aggiungere un blocco predefinito ma esso e la sua anteprima non compaiono nel menu del comando PARTI RAPIDE potrebbe essere stato salvato nell’apposita raccolta di frontespizi. Per poterlo utilizzare in questo caso dovete cercarlo cliccando sulla voce GESTIONE BLOCCHI PREDEFINITI. Selezionate quello che vi interessa e cliccate su INSERISCI.

LEAVE A COMMENT