Programmi per Creare Slideshow

Power Point rappresenta il modo più semplice per creare presentazioni ad effetto, se non avete comprato Microsoft Office può risultare complicato creare slideshow dello stesso livello.

Per questo oggi vi consigliamo un programma gratis in inglese semplicissimo da usare, che non vi farà rimpiangere Power Point e vi consentirà di salvare i file in formato video (come ad esempio i formati AVI e WMV che sono i più comuni).

Il programma in questione si chiama Bolide Slideshow Creator e pesa poco più di 6 MB. L’applicazione si presenta user friendly. Si tratta di un modo di dire inglese con cui si indica un programma semplice da utilizzare che offre tutte le soluzioni attraverso icone tramite un click. L’installazione avviene semplicemente scaricando l’exe e seguendo la procedura guidata.

Potrete anche decidere la qualità delle vostre presentazioni cliccando su Best (la migliore), Good (Buona) e Bad (scadente). Naturalmente, tutto dipende da cosa volete fare. Una qualità scadente può essere l’ideale se volete creare slideshow che non abbiano un peso eccessivo e contengano ClipArt (il genere di presentazioni che si mostrano in azienda per centrare gli obiettivi). Se desiderate qualcosa di più professionale che si possa creare nel giro di un’ora massimo e di alta qualità, conviene puntare sulla qualità Best del video.

Oltre a creare semplici presentazioni, non sarebbe un buon sostituto di Power Point se non fossimo in grado di inserire un audio inerente alle immagini che mostriamo nel video, l’audio può essere di diversi formati, ma consigliamo l’MP3 per motivi di diffusione anche su YouTube (non si sa mai voleste postare le presentazioni e i video realizzati su Bolide Slideshow Creator). Interessanti per spezzare un po’ con le vostre presentazioni sono le animazioni in entrata: si tratta delle trasparenze che hanno reso famoso Power Point.

Ora vi darò qualche suggerimento per creare il vostro video su Bolide Slideshow Creator in modo che sia coinvolgente.

– Se volete caricare il video su YouTube, assicuratevi che non duri più di un quarto d’ora in modo da non creare problemi di caricamento all’utente.

-Cercate di inserire degli effetti speciali per attirare l’attenzione: non fate entrate tutte identiche né esagerate con le animazioni per non distrarre il vostro utente.

-Attenti al peso e alla compatibilità. Cercate sempre formati che possano essere aperti anche con un semplice Windows Media Player.

LEAVE A COMMENT